Salve a tutti.

Mi chiamo Antonio, ho 58 anni, come operatore olistico e professionista della Relazione di Aiuto, svolgo la mia attività in provincia di Vicenza e a Perugia .
Come formatore collaboro con associazioni culturali e docenti di varie discipline con i quali conduco, od organizzo, corsi motivazionali e di crescita personale, facilmente reperibili tramite il sito www.kinesiologiaemozionale.com. Come trainer di Kinesiologia Emozionale conduco i corsi base della formazione per poter divenire un operatore olistico specializzato nel metodo. Come direttore didattico dell’Ente stesso, contribuisco alla pianificazione dei programmi d’insegnamento in collaborazione con i docenti esterni e a determinare tutti gli aggiornamenti tecnici da inserire nel percorso tecnico, per una evoluzione costante al passo con i tempi.

Quando è stato il momento di creare questa parte del sito, ho provato a mettermi nei panni di chi avrebbe letto queste righe cercando di comprendere cosa gli avrebbe fatto piacere trovare.  Magari un elenco di tutti i percorsi fatti o un curriculum di diplomi o attestati faticosamente conquistati ? O cos’altro ancora ?

Mentre mi perdevo tra diverse ipotesi, mi è venuta in mente la frase di un mio collega di Trieste rivoltami durante un corso. Di fronte ad una mia affermazione, la nostra formatrice di allora chiese a tutti gli altri partecipanti di esprimere in proposito una loro opinione od una sensazione. Antonio, mio omonimo nonchè collega, affermò che la sensazione da lui provata era stata quella di una persona che si era espressa con la massima onestà.
Ne rimasi colpito! Era esattamente quello che avrei voluto trasmettere a chi, in quella circostanza, mi stava ascoltando. Nel momento in cui questo episodio ha fatto capolino tra i meandri della mia memoria, ho pensato che avrei voluto raggiungere lo stesso obiettivo con chi mi avrebbe letto (o ascoltato) in futuro.

I titoli e le esperienze perseguite nel corso degli ultimi trent’ anni sono tante (i miei primi contatti con il mondo del cosiddetto “sviluppo personale ” sono avvenuti all’età di 29 anni) e potrei elencarli come si è soliti fare nel proprio spazio web o nel proprio curriculum. Ma in questo arco di tempo particolarmente lungo della mia vita, ciò da cui mi sento maggiormente gratificato, è il “mio cambiamento personale”.
In questi lunghi anni ho sperimentato sulla mia pelle che è veramente possibile cambiare. Soprattutto ho appreso, a poco a poco, che la gioia di vivere e la forza dell’entusiasmo vanno coltivate giorno per giorno. La vita ha continuato a presentarsi a me con le difficoltà di sempre, ma io sono consapevole che  le ho affrontate in modo diverso da come avrei fatto nel passato. Certo, non c’è controprova!  E chi mi conosce sa che, come tutti, ho e ho avuto i miei periodi di turbamento e di crisi; la mia compagna e i miei stessi studenti sono testimoni di come io non sia assolutamente un essere perfetto. Però so chi sono adesso e so chi ero allora e, in questo confronto  fra il prima e il dopo, non tornerei certamente indietro. Amare comunque la persona che sono stato, è un regalo che cerco di farmi quotidianamente e che mi permette di avere un punto di riferimento con il quale confrontrarmi ogni volta che ne sento il bisogno. Io ringrazio la VITA per il fantastico percorso che mi ha proposto e per le possibilità che, a volte con mano ferma, altre volte con mano tremolante, mi sono permesso di afferrare. E oggi ,a chi mi legge ,vorrei presentare un titolo ben più importante dei diplomi che si possono appendere ad una parete: per l’appunto quello del “cambiamento“: è questo “titolo” che mi permette di affermare con forza che c’è sempre l’opportunità di una nuova possibilità, c’è sempre l’opportunità di una nuova scelta, per chiunque, basta desiderarlo veramente.

Qui sotto potrete leggere il curriculum che va comunque esposto per correttezza, ma di qualunque metodo io fossi portatore e di qualunque titolo io potessi magnificarmi, poco varrebbero se dentro di me non ci fosse il desiderio di poter affermare a chi mi sta davanti…. “… se ce l’ho fatta io, ce la puoi fare anche tu…”.

PER LE SEDUTE INDIVIDUALI DI KINESIOLOGIA EMOZIONALE, ANTONIO TRESCA RICEVE SU APPUNTAMENTO A VICENZA, A MAROSTICA, A PERUGIA.

CURRICULUM PERSONALE

Antonio Tresca, nato a Tripoli (Libia) il 29/01/1960, domiciliato a Vicenza, istruttore e operatore nel campo dello sviluppo personale (operatore olistico trainer SIAF ve 823 t-op)  con la Kinesiologia Emozionale, direttore didattico dell’ Ente di Formazione di Kinesiologia Emozionale per Operatori Olistici, esperto in tecniche di visualizzazione mentale/immaginazione creativa e genetica comportamentale.

Sin dall’adolescenza dimostra interesse per il mondo della psicologia, ma, dopo aver acquisito il diploma di maturità scientifica, all’atto di iscriversi all’università, opta per la facoltà di filosofia e, nel frattempo, dà spazio alla sua grande passione: il basket. Dopo aver calcato i campi di gioco per tutta l’adolescenza, a 18 anni decide di sedersi in panchina e diventare allenatore. La grande motivazione che lo caratterizza, lo porta ben presto ad abbandonare l’università (facoltà di filosofia), nonostante la media alta dei sette esami sin lì sostenuti, e a intraprendere la carriera di allenatore professionista che lo porterà per diversi anni in giro per l’Italia, dai settori giovanili (finali nazionali cadette 1989-90 premio come miglior allenatore) alla serie A, alla coppa Europa sempre in ambito femminile (Umbertide – Perugia – Avellino-Foggia- Schio- Capri- San Bonifacio).

Nel 1989, quando viene chiamato ad allenare a Schio (Vi), ha la fortuna di conoscere il direttore sportivo della squadra, il dottor Carlo Spillare (psicologo abilitato, istruttore di dinamica mentale ed ex giocatore di basket di altissimo livello), che lo introduce per la prima volta nel mondo delle tecniche di visualizzazione mentale e gestione emozionale utilizzate allo scopo di migliorare le performance sportive degli atleti e degli allenatori. Inoltre, sempre nello stesso ambito, viene a contatto con il dottor Franco Piva (psicologo e psicoterapeuta; istruttore di dinamica mentale) che cura tutta la parte motivazionale all’interno della squadra.
L’interesse post-maturità  torna immediatamente a galla, non solo in ambito sportivo, ma soprattutto in funzione della crescita personale ed evolutiva dell’essere umano. Si iscrive all’Accademia Europea CRS Idea (ente riconosciuto a livello ministeriale) nella quale comincia  a frequentare i corsi di Dinamica Mentale Base e avanzati, di motivazione, leadership e comunicazione e, successivamente, entra in formazione e addestramento ampliando ulteriormente i campi di indagine e sviluppo personale: dalla grafologia, allo psicodramma, passando per l’interpretazione psicologica del disegno.

Nel 1998 diventa conduttore di gruppi di auto-aiuto a Vicenza e a Thiene (Vi) all’interno dell’accademia stessa  e nel 2001 ottiene il diploma di Operatore Socio-Culturale del volontariato presentando a Dalmine (Bg)  la tesi intitolata “Io sono Akbar“ che segue il triennio accademico 1998-2000 durante il quale si sono succeduti i seguenti corsi obbligatori: “L’arte di guidare“ – “L’arte di aiutare” e “L’arte di esprimersi“.

Nel 2004 intraprende un nuovo percorso di crescita personale dedicandosi con entusiamo alla Biodanza-sistema Rolando Toro che seguirà con passione sino al 2010.

Nel 2007, grazie alla conoscenza della D.sa Angela Coppola incontra la Kinesiologia Emozionale – Metodo One Brain dell’americana 3in1 Concepts, iscrivendosi al percorso di formazione condotto da Marie Louise Marty (faculty One Brain), acquisisce nel 2009 il titolo di “Consultant Facilitator Training“, necessario all’espletamento professionale per le  sedute individuali e nel 2010 il diploma di “Instructor Training“.  Da subito inizia il percorso di docente all’interno della Three in One Concepts con numerosi gruppi di formazione che si susseguono nel tempo.
Nel frattempo diviene socio Aksi (associazione kinesiologi specializzati italiani), da cui si distacca nel 2016, e successivamente Operatore Olistico Trainer presso la SIAF (societa’ italiana armonizzatori familiari codice ve 823t-op).

Nel 2011 fonda, insieme al suo collega Loris Comisso di Rivignano (Ud), l’associazione culturale “Accademia per lo sviluppo delle risorse umane“ per diffondere le proprie conoscenze  attraverso la diffusione di corsi di benessere, motivazione e crescita personale, di cui, in alcuni casi, lui stesso è creatore.
Convinto che il percorso didattico della Three in One Concepts manchi di aggiornamenti recenti che prendano in considerazione lo sviluppo scientifico e le conoscenze acquisite negli ultimi lustri, nel 2013/2014 ottiene l’iscrizione alla SIAF per il nuovo “Ente di formazione per Operatori Olistici in Kinesiologia emozionale”  (di cui è  direttore didattico oltre che docente per le discipline di base), presentando un programma formativo articolato e di straordinaria suggestione sia per la completezza argomentativa e i molteplici cambiamenti didattici apportati, sia per la qualità dei docenti cui sono state affidate tutte le materie complementari. Avvalendosi anche di collaborazioni esterne, diviene l’autore dei nuovi manuali di lavoro distribuiti agli studenti della scuola.
A ottobre 2013 inizia l’addestramento di EFT (Emotional Freedom Techniques), nel 2016 partecipa al primo livello di TOCCO ARMONICO ESSENO e di REIKI (metodo Mikao Usui). Nel 2017 partecipa al primo livello del percorso di formazione “Le 5 leggi biologiche del dottor Hamer” condotto da Claudio Trupiano e al seminario di aggiornamento dedicato alla “Cronoriflessologia”.

AUTORE DEI SEGUENTI MANUALI DIDATTICI:
LE FONDAMENTA DEL METODO”
“LO STRESS NELL’APPRENDIMENTO”
“GENETICA COMPORTAMENTALE 1”
“DISLESSIE EMOZIONALI”
“GENETICA COMPORTAMENTALE 2”
“LA QUARTA DIMENSIONE E LO SPIRITO FERITO”
“OBIETTIVO: UNITA’ ”
“EVITAMENTI”                                                                                                                                            “GENETICA COMPORTAMENTALE 3”                                                                                        
“OBIETTIVO: PULIZIA”                                                                                                             “OBIETTIVO:UN NUOVO INIZIO”                                                                               “OBIETTIVO:SUCCESSO”                                                                                 “OBIETTIVO:VERITA'”                                                                                                                                “TEORIA E TECNICA DELLA VISUALIZZAZIONE MENTALE”                                          “OBIETTIVO: INTIMITA’ ”

ISCRITTO NEL REGISTRO PROFESSIONALE DEGLI OPERATORI OLISTICI DELLA SIAF CON LIVELLO TRAINER CODICE VE823T-OP PROFESSIONISTA DISCIPLINATO AI SENSI DELLA LEGGE NR 4/2013 PROFESSIONE INTELLETTUALE DISCIPLINATA DALLA LEGGE NR 04/2013 E NON DA ORDINI E COLLEGI