Percorso di formazione iscritto SIAF

L’Amore e il coraggio, due facce della stessa medaglia che portano al successo nella vita. Chi lo afferma non è nessuna scienza in particolare, ma è l’“Organo” più competente e autorevole in materia che possa esistere sulla faccia della Terra e aggiungo, certa che sarete tutti d’accordo con me, dell’Universo.

L’organo muscolare in questione è chiaramente il CUORE. Se osserviamo l’amore, in tutte le sue sfumature, possiamo affermare che è solo una questione di cuore e, a maggior ragione, di Coraggio. Infatti, non a caso, l’etimologia della parola ci riporta in Provenza, con il termine CORAGE, che a sua volta deriva dal Latino: COR CUORE.

Ed è proprio dal cuore che tutto arriva: l’Amore, la gratitudine, l’abbondanza, il senso per la vita e la GIOIA di ESSERE con la vita, che portano al raggiungimento della nostra MISSION.

Il coraggio è una virtù che spesso viene legata al condizionamento di dover “combattere”, di dover andare in battaglia per poter vincere una sfida all’interno della propria vita e di arrivare al successo.

Ma l’Amore non è una sfida, l’Amore non è qualcosa da dover conquistare come un trofeo, l’Amore è da sentire, da ascoltare: ognuno di noi ne custodisce un pezzetto, che unito a milioni di altri cuori, che vibrano nell’universo, formano il campo unificato, splendida definizione della fisica quantistica, che tutto crea. Il cuore è il quarto centro energetico del corpo (chakra). È il nostro ponte verso maggiori livelli di consapevolezza ed energia, è il centro in cui ha inizio la nostra divinità. Il cuore è il punto d’incontro tra i nostri tre centri energetici inferiori (associati al corpo fisico) e i tre centri energetici superiori (associati al nostro Io superiore). Ci connette al campo unificato e rappresenta l’unione del dualismo o della polarità. È dove la separazione, la divisione e l’energia polarizzata si fondono per diventare una cosa sola, dove gli opposti come lo yin e lo yang si uniscono, il bene e il male, il positivo e il negativo, il maschile e il femminile, il passato e il futuro.

Quando il cuore diventa coerente, il sistema nervoso risponde aumentando l’energia, la creatività e l’intuizione del cervello: questo ha un effetto positivo praticamente su tutti gli organi del corpo. Inoltre, se guardassimo alla semplice neurobiologia del cuore, ci sono molte più fibre che vanno dal cuore al cervello, difatti, risulta esservi molta più comunicazione che arriva al cervello dal cuore, piuttosto che il contrario. In una persona energeticamente in «equilibrio» i due poli (il primo è proprio situato nel chakra del cuore, il secondo si trova sul secondo chakra, il chakra della creatività) sono allineati mediante una linea centrale, connessa con la linea del nucleo della terra. Questo allineamento porta a una sincronizzazione fra le nostre intenzioni e la nostra missione spirituale nella vita. In questa condizione possiamo sentire il reale senso della vita, poiché ne capiremo il vero significato, il vero senso della felicità, della fortuna e dell’abbondanza.

Viceversa, in mancanza di un allineamento fra i due poli, non potrà avvenire la sincronizzazione e apparirà la contraddizione fra le intenzioni personali e la missione spirituale dell’individuo, lasciando spazio alla sofferenza e alla sfortuna. A seconda dei condizionamenti che abbiamo ricevuto all’interno della nostra famiglia e/o del nostro credo, possiamo essere convinti che l’amore debba passare attraverso il sacrificio, che sia necessario donarlo all’altro dimenticandosi di sé, solo per non sentirsi dire o per non pensare di essere degli egoisti. Maestro è colui che ha esperito, ossia che ha fatto sua l’esperienza e che solo poi è in grado di insegnare, ed è attraverso l’esperienza dell’amore per noi stessi che possiamo donare all’altro ciò che abbiamo conosciuto con la piena responsabilità e valore del proprio Sé.

Solo allora potremo conoscere il nostro vero valore, riconoscersi, per poter riconoscere l’altro in noi.

Con infinito Amore e gratitudine per la vita.

Roberta Santinelli  (professionista della relazione di aiuto specializzata in Kinesiologia emozionale, Aurosoma e Psicogenealogia Junghiana), riceve a Bergamo. Per contatti scrivere a robertasantinelli008@gmail.com 

 

 

Related Posts

L’INCONTRO TRA SCIENZA E SPIRITUALITA’ NELL’EPOCA ATTUALE La relazione tra Scienza e Spiritualità è...

Roberto è un campione di basket che sta giocando gli ultimi dieci secondi della sua prima finale...

 Il sostegno alla salute, alla serenità, allo scarico delle tensioni….MeditaDanzando a cura di...

Leave a Reply