Percorso di formazione iscritto SIAF
Gli studenti del secondo e del quarto anno, in vista degli esami autunnali, iniziano a preparare la volata finale. L’elaborato finale da comporre, presentare e discutere è diventato realtà concreta. Per affrontarlo con il giusto entusiasmo e la dovuta importanza, consci che sarà un momento indimenticabile e una pietra miliare nel proprio percorso di crescita personale e professionale, abbiamo lavorato on line tutti insieme con tecniche di educazione alla scrittura. E’ STATO UN SUCCESSO!!! Ecco le testimonianze di chi ha partecipato:
-Il corso è stato STUPENDO. Grazie di cuore Antonio. Ora ho più consapevolezze di come scrivere. E’ stato un aprirsi, un entrare in intimità con me stessa che non credevo potesse essere così emozionante
-Il corso è stato appassionante e coinvolgente. Oltre a ricevere nozioni importanti sull’argomento del corso, ho avuto la possibilità di lavorare su di me stessa con esercizi pratici che mi hanno portato nel profondo facendomi provare emozioni inaspettate. bellissima l’energia che si è creata nel gruppo nonostante il corso fosse on line. Felicissima di aver partecipato
-MOLTO BELLO! Non sapevo cosa aspettarmi , ma sicura del fatto che il docente mette anima e corpo in ciò che propone, mi sono affidata. Il corso è stato molto interessante ed è stato spiegato con semplicità e gli esercizi pratici hanno reso meno pesante il fatto di essere on line
-FANTASTICO. E’ stato un OTTIMO corso, davvero MOLTO BELLO nonostante fosse on line…non oso immaginare come sarebbe stato dal vivo. Bello ricco, intenso, profondo, divertente e con spunti interessanti. Esercizi fantastici, che inducono a riflettere e allo stesso tempo spingono a scrivere anche cose mai dette e che mai avrei pensato potessero smuovere così tanto. Grazie di cuore Antonio
-Corso AL DI SOPRA di ogni aspettativa. Splendido regalo per chi deve stendere l’elaborato, ma approfondimento interessante anche per chi è già operatore.
-il corso dedicato alla scrittura dell’elaborato mi ha lasciato davvero STUPITA; mi ha accompagnato alla scoperta di una penna che non conoscevo, ma che ho scelto con piacere: una penna senza catene
-Il corso sulla scrittura dedicato all’elaborato è stato impegnativo e sorprendente per le cose che riesce a far emergere, arriva a tirar fuori ricordi sepolti, e consapevolezze perdute.Impegnativo, Sorprendente, Entusiasmante, Emozionante, Come sempre Antonio ha fatto sì che il messaggio fosse chiaro, grazie
-Il corso di scrittura è stato molto interessante anche per una persona che, come la sottoscritta, non ama scrivere. Presentato in modo molto chiaro e coinvolgente. Grazie di cuore
– Il corso ha superato tutte le mie aspettative. Già avevo compreso la fusione tra mente e corpo nell’arte della scrittura, ma qui ho scoperto come una mano con uno strumento semplice come la penna, possa tracciare pensieri che arrivano alla mente e inondano un foglio di parole e frasi che, se venissero analizzate, parlerebbero di parti profonde di ognuno di noi, un racconto di vissuti che portano alla luce dolori e gioie e tutte le altre emozioni collegate. un lavoro di consapevolezza che diventa cura per orizzonti di guarigione
-Grazie per questo corso. Grazie. Veramente utile per chi si approccia all’elaborato finale del secondo e quarto anno e utilissimo per chi, come me, ha bisogno di continui pungoli. L’ultimo esercizio è stato fantastico! Che magia e che stupore per quello che è emerso. Tanta roba questo gruppo.
-Il corso di ieri è stato davvero molto piacevole e per vari motivi. Ecco i principali: la creatività del docente sempre unico nel presentare i temi degli incontri, rivedersi nuovamente tutti insieme, ciò che è emerso a livello emozionale nonostante pensassi che quello di domenica sarebbe stato un corso strettamente e puramente tecnico
-il corso, così come è stato tenuto, mi ha dato la possibilità di esplorare nuove opportunità e di sperimentarmi nelle esperienze passate. Diventerà un nuovo modo di approcciarmi alle esperienze del futuro
-Non so come descrivere bene il corso (se così si può chiamare). la prima cosa che mi è arrivata è: DEFUSIONE, una defusione emozionale molto forte, che è entrata dentro. Eravamo divisi da uno schermo, ma in realtà c’era un’unica energia che ci avvolgeva. Soli nella propria stanza, ma non soli. Sono arrivate molte prese di coscienza
-A parte il nervosismo per la connessione instabile, l’argomento del corso è stato curioso e mi ha spinto a guardare ancora una volta un po’ più in là
0
Persone raggiunte
0
Interazioni
Metti in evidenza il post
Mi piace
Commenta
Condividi
Related Posts

Ricevo da una studentessa della scuola e volentieri pubblico: “Antonio Tresca io non smetterò...

Ricevo da una mia studentessa e volentieri pubblico: “Ciao Antonio. Ho ripreso in mano il mio libro...

E’ stata la prima volta che un primo livello di Kinesiologia emozionale veniva proposto on...

Leave a Reply